Polpette di pane fritte al sugo Regina

Chi mi conosce bene sa che ad una polpettina di pane non dico mai no, ahimè!

Nel tempo sono diventata molto esigente e quando vado nei ristoranti di cucina tipica pugliese non posso non ordinare una porzione di quello che considero uno dei miei sapori del cuore, perché subito mi riporta alla mia infanzia ed alle domeniche trascorse in famiglia nel nostro piccolo trullo in Valle d’Itria. Il mio buongiorno si vede dalla polpetta, è il mio test di Genuinità, Tipicità e Qualità. Deve arrivare a tavola ancora fumante, l’impanatura essere croccante e poco unta (anche se ovviamente le polpette di pane sono fritte), il profumo deve avere un retrogusto leggermente piccante e una volta mangiata si deve sciogliere in bocca, in una tarantella di sapori pugliesi, come il pane di Altamura, il formaggio pecorino di masseria ben stagionato, olio extra vergine d’oliva delle nostre terre e basilico baciato dal sole di Puglia.

Dopo vari tentativi penso di essere arrivata alla polpetta perfetta, che cucino solo in occasioni speciali ed a volte in quantità superiore al necessario perché amo servirla nei giorni a seguire con del sugo fresco di pomodori regina di Torre Canne, provenienti dalla mia azienda agricola di fiducia, Pantaleo Agricoltura.

E’ una ricetta perfetta per ogni occasione, ai bambini piacciono tantissimo e preparate piccole piccole e servite in coni di carta pane sono l’ideale anche per delle cene gourmet.

Oggi voglio condividere con voi la mia ricetta, non sono una cuoca ma adoro cucinare, quindi dovrebbe essere abbastanza attendibile 😉

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

500 gr di mollica di pane di altamura, fresco o raffermo

250 ml di latte

1 uovo grande

10 dl d’olio extravergine d’oliva

50 gr di pecorino ben stagionato e grattugiato

1 rametto di menta fresca oppure basilico

1 spicchio d’aglio tritato

Per l’impanatura

1 uovo

pangrattato q.b.

olio per friggere q.b.

pecorino grattugiato

LA PREPARAZIONE

Mettete la mollica di pane di Altamura (ok, andrebbe bene anche altro tipo di pane ma con il pane di Altamura sono decisamente più saporite) in un ciotola e bagnatela con il latte. Lavoratela con le mani finché tutto il latte sarà assorbito, quindi aggiungete il formaggio, l’olio, l’aglio tritato, l’uovo, un piccolissimo pizzico di sale, stando attenti al sapore comunque forte del pecorino, la menta e un pizzico di pepe. Impastare il tutto con le mani fino a renderlo omogeneo ed adatto ad essere “messo in forma”, quindi procedere a realizzare delle palline di medie dimensioni, come nella foto. Passare le polpette nell’impanatura, anche due volte e procedere con la frittura in olio bollente. Buona Puglia!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 kg di Pomodori Regina di Torre Canne

3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

sale q.b

basilico q.b

1 spicchio d’aglio

PREPARAZIONE

Lavate molto accuratamente i pomodori e tagliateli a metà, Spremeteli ad uno ad uno in una ciotola per far uscire tutto il liquido ed i semi (che potrete successivamente condire con sale e olio ed usare su delle bruschette). A questo punto mettete i pomodori ben “strizzati” in un pentola con sufficiente acqua bollente e fateli cuore fino a che non saranno ben spappolati. Toglieteli dal fuoco e scolateli. Inserite i pomodori in un passaverdura e frullateli facendo andare tutto il composto in una ciotola. Preparate adesso la pentola per preparare il sugo, aggiungete l’olio ed uno spicchio d’aglio intero. Appena l’olio inizierà a soffriggere, versateci il passato di pomodori, un po’ di sale grosso, il basilico fresco e chiudete con un coperchio fino a quando il sugo non avrà preso il bollore. Fatelo consumare lentamente a fuoco vivace fino ad una densità media, non troppo denso altrimenti le polpette di pane non si insaporiranno bene. Spegnete il fuoco e buona Puglia!

Una volta preparato il sugo, prendete le vostre polpette di pane ed asciugatele per bene dall’olio di frittura in eccesso, versatele quindi nel sugo caldo, fate insaporire per bene e servite. Buona Puglia!